Modalità incognito YouTube, come navigare in privato su mobile

Che cos’è la modalità incognito di Youtube e come si possono visualizzare video senza modificare la propria cronologia.

Nuova funzione Youtube modalità incognito

Fra tutte le app che necessitano di una modalità di navigazione in incognito, YouTube è forse la prima in assoluto. A parte per i filmati imbarazzanti, una clip musicale degli Anni 80 o la raccolta di gattini che miagolano, la traccia resta quasi indelebile nella cronologia di visualizzazioni Youtube. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Google ha deciso di introdurre questo aggiornamento concentrandosi sui dispositivi mobili, ovvero sulla app di Youtube chiamata modalità incognito.

YouTube, modalità incognito per difendersi dall’algoritmo

La piattaforma dedicata ai video è molto gettonata ed è anche funzionale, ma ha dei problemi. Sicuramente si è notato che nella gestione delle preferenze, l’algoritmo si permette di suggerire anche i filmati. Per esempio, se un giorno si vogliono guardare dei video di un vlogger, il sistema offrirà filmati simili. Basta un click sbagliato ed ecco il proprio profilo inondato da strani film, trailer di videogame e così via.

Usando la modalità Incognito, YouTube dovrebbe evitare di registrare le attività e indirizzerà meglio i suggerimenti. Significa che se si vogliono cercare un dato video su un argomento che normalmente non interessa, usare la modalità incognito è una forma di difesa da queste problematiche. Certo, non si muore all’istante se si clicca per sbaglio un video sbagliato e l’algoritmo inonda la home page di filmati simili. Il problema si pone anche per i brand, visto che gli introiti pubblicitari sono la base dei guadagni su Youtube.

Come attivare la modalità incognito Youtube

Prima di tutto bisogna aggiornare l’applicazione attraverso l’App Store di iOS e Android. Finito l’aggiornamento, si deve aprire l’applicazione e toccare l’immagine del profilo, in alto a destra. Da qui si avrà libero accesso al menu in cui si può fare la scelta di attivazione di questa opzione. Per verificare l’avvenuto aggiornamento, si dovrà tornare sulla Home e verificare se il flusso è quello generico e non quello imposto involontariamente dalle proprie preferenze.

Quando si utilizza la modalità in incognito di YouTube, bisogna tenere a mente che si disattiverà da sola in determinate circostanze. Per questo è importante guardare l’icona in alto. Dal simbolo si capirà se si starà navigando in modalità privata. Infine, questa opzione non impedirà il tracciamento sulla Rete.  In caso di collegamento alla rete aziendale, a un proxy o con modalità diversa dalla rete cellulare, chi fornisce la connessione potrebbe comunque sapere che il nostro dispositivo è sulla piattaforma di streaming.  Questo avviso è ribadito anche in una informativa che appare la prima volta che si usa la modalità Incognito di YouTube, insieme a quelli sulla privacy.

Youtube in incognito anche su desktop?

Il sito è consultabile da desktop, ma non ha questa funzione. In realtà sarebbe sufficiente disconnettere il proprio account Google, ma alcuni browser consentono la navigazione anonima senza reinserire password e credenziali una volta terminato di guardare i video di cui non si vuole tenere memoria.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*