Criptovalute a confronto con dollaro ed euro: vantaggi, svantaggi e differenze

Bitcoin, Ethereum e Litecoin. Ecco quelle che sono le criptovalute più note e più importanti in tutto il mondo. Ma qual è la differenza tra una valuta classica, ad esempio l’euro, il franco svizzero, lo yen o il dollaro, ed una criptovaluta come il Bitcoin? Ebbene, la criptovaluta rispetto al dollaro, all’euro ed alle altre valute tradizionali, non è disponibile in banconote e/o in monetine, ma è una valuta completamente digitale.

Inoltre, se l’euro, il franco svizzero, lo yen ed il dollaro sono controllati e sono stampati dalle Banche centrali, le criptovalute, invece, spiccano per essere delle valute digitali del tutto paritarie e decentralizzate, nonché basate, per quel che riguarda la convalida delle transazioni, solo ed esclusivamente sui principi della crittografia.

La generazione di nuova valuta digitale decentralizzata avviene allo stesso modo attraverso la crittografia adottando in prevalenza delle tecnologie di tipo peer-to-peer (p2p). Al pari della moneta elettronica standard che viene utilizzata sul web, ad esempio con l’uso di carte di credito e di carte prepagate, pure con le criptovalute i pagamenti online sono sicuri. Ma che vantaggio c’è a scegliere la criptovaluta rispetto ad esempio al denaro in euro o in dollari che è stato caricato su una carta di credito ricaricabile e prepagata?

Ebbene, rispetto alla moneta elettronica standard la criptovaluta non solo è meno rintracciabile, ma è anche difficile da confiscare o da pignorare. Inoltre, rispetto alla moneta elettronica standard le criptovalute sono in genere anche utilizzate come asset per investimenti di natura speculativa. E questo perché, anche in un arco di tempo che può essere molto limitato, il valore di mercato delle criptovalute può essere soggetto a delle forti oscillazioni.

Oltre al Bitcoin, all’Ethereum ed al Litecoin sono state censite circa 80 criptomonete, più o meno note, e più o meno di successo. Tra queste ricordiamo il Namecoin, il Peercoin, il Quark, il Primecoin, il Feathercoin, il Titcoin, il Dogecoin, il Datacoin, il Coinye e GlobalBoost-Y. Di recente nascita, inoltre, è il Bitcoin cash, che ha avuto un successo immediato, ed il BAT, che è l’acronimo di Basic Attention Token, e che è una criptovaluta che è stata ideata e lanciata da Brendan Eich che è noto nel mondo del web e dell’informatica per essere il creatore di Java Script ed il co-fondatore di Mozilla Firefox.

Ad oggi la criptovaluta più conosciuta al mondo, la più capitalizzata, la più negoziata ed anche la più utilizzata come valuta digitale per i pagamenti online, è il Bitcoin. Nata nel mese di gennaio del 2009, e basata sul protocollo proof-of-work, il Bitcoin è infatti la criptovaluta che è riconosciuta ed accettata per i pagamenti in tanti Paesi del mondo.

E’ crescente inoltre sul web pure il numero di siti Internet che accetta il pagamento di beni e di servizi con i Bitcoin. I detrattori della criptovaluta, pur tuttavia, fanno presente che i Bitcoin sono anche la valuta principale delle transazioni che avvengono nel deep web, il che lascia supporre che questa venga utilizzata anche nell’ambito di attività illegali e criminali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*